Header Ads

Executive Master in “Manufacturing Automation & Digital Transformation

Con un comunicato COMAU ci avvisa che inizierà a settembre 2018 la seconda edizione dell’Executive Master in “Manufacturing Automation & Digital Transformation”, il corso lanciato lo scorso anno da Comau, in partnership con la Business School ESCP Europe, e in collaborazione con prestigiose Università internazionali.  Un’iniziativa con cui Comau ha ampliato ulteriormente l’offerta formativa della sua Academy, per rispondere alle esigenze di un mercato in continua evoluzione, caratterizzato dalla richiesta di figure professionali specializzate nella gestione di processi industriali sempre più innovativi.

Oggi, venerdì 25 maggio, si tiene nell’Headquarter Comau la cerimonia di consegna dei diplomi della prima edizione 2017-2018, che rappresenta anche un’occasione di confronto tra gli studenti – 31 partecipanti provenienti da 9 aziende leader, a livello globale, nei rispettivi settori industriali -, i docenti e gli executive di Comau ed ESCP Europe.



Inizierà a settembre 2018 la seconda edizione dell’Executive Master in “Manufacturing Automation & Digital Transformation”, il corso lanciato lo scorso anno da Comau, in partnership con la Business School ESCP Europe, e in collaborazione con prestigiose Università internazionali. 

Un’iniziativa con cui Comau ha ampliato ulteriormente l’offerta formativa della sua Academy, per rispondere alle esigenze di un mercato in continua evoluzione, caratterizzato dalla richiesta di figure professionali specializzate nella gestione di processi industriali sempre più innovativi, grazie all’impiego delle tecnologie abilitanti dell’Industria 4.0. 

Il 25 maggio, si tiene nell’Headquarter Comau la cerimonia di consegna dei diplomi della prima edizione 2017-2018, che rappresenta anche un’occasione di confronto tra gli studenti – 31 partecipanti provenienti da 9 aziende leader, a livello globale, nei rispettivi settori industriali -, i docenti e gli executive di Comau ed ESCP Europe. 

Ad aprire la giornata è Ezio Fregnan (Comau Academy & EMMA Director) – che presenta il Master program e introduce la nuova edizione – insieme agli interventi di Giovanni Borioli (ESCP Europe Academic Director EMMA), Roberto Quaglia (Professor of Strategy and Management ESCP Europe) e Massimo Ippolito (Comau Innovation Manager). In agenda anche un esperimento innovativo: il Work Comments’ Arena durante il quale i project work realizzati dai professionisti durante il loro biennio di studi vengono valutati, non da docenti esperti, come di solito avviene, ma da un gruppo di Millennials, scelti tra giovani talenti della Comau Academy e studenti dell’Università Cattolica di Milano. Un’iniziativa in controtendenza, con cui Comau vuole sottolineare l’importanza di aprire un dialogo sulla Digital Transformation e le sue best practices, che consenta alle giovani generazioni di fornire intuizioni e spunti di riflessione. I diplomi vengono consegnati ai partecipanti alla presenza Donatella Pinto (Comau Head of HR) e Francesco Rattalino (Dean of ESCP Europe Turin Campus).

Come per il primo corso, anche la seconda edizione dell’Executive Master in “Manufacturing Automation & Digital Transformation”, che partirà a settembre 2018, alterna formazione in aula, a moduli di e-learning e ad attività di project working, con l’obiettivo di acquisire le competenze utili per la gestione dei processi industriali della Smart Factory.

«L’edizione appena conclusa e l’avvio del nuovo Executive Master in “Manufacturing Automation & Digital Transformation” dimostrano il costante impegno di Comau e della sua Academy nel dare forma concreta ad attività di alta specializzazione, in linea con le nuove sfide di mercato e le opportunità professionali emerse nel contesto dell’Industria 4.0 – afferma Donatella Pinto, Head of HR di Comau -. La proficua collaborazione con una business school prestigiosa come ESCP ci ha permesso di creare un programma di formazione per i professionisti dell’industria, in grado di delineare nuovi modi di concepire il settore manifatturiero, alla luce della trasformazione digitale ormai in atto».


Nessun commento