Header Ads

LA SFIDA FEMMINILE A INDUSTRIA 4.0: SE NE PARLA IN UN CONVEGNO

Il convegno, aperto a tutti, sarà introdotto da Maria Teresa Bonanni, presidente della sezione cesenate della Fidapa.

LA SFIDA FEMMINILE A INDUSTRIA 4.0

Si terrà sabato 14 Aprile alle 10, nella sala “Eligio Cacciaguerra” della banca di Credito cooperativo romagnolo in viale Bovio 72, il convegno “La sfida femminile a industria 4.0” promosso dalla sezione cesenate della Fidapa (Federazione italiana donne arti professioni affari).

Il sottotitolo del convegno specifica il tema: il lavoro delle donne ai tempi della quarta rivoluzione industriale tra vecchie e nuove difficoltà, persistenti discriminazioni, gender pay e talenti inespressi. Un dialogo a tutto campo per aprire un dibattito fruttuoso affinché non sia l’ennesima rivoluzione mancata”.

Il convegno sarà focalizzato su quale grande trasformazione sta portando il fenomeno “Industria 4.0” nel mercato del lavoro. Si spiegherà perché sarà importante per le donne cogliere questa opportunità attraverso l’acquisizione di nuove competenze digitali. La tecnologia del cloud e la flessibilizzazione del lavoro stanno già richiedendo nuove competenze specifiche per posti di lavoro nuovi a scapito di altri che si perderanno. Le donne devono cogliere questa occasione per affermare le loro caratteristiche di flessibilità e capacità di problem solving.

Mentre avanza la rivoluzione dell'Industria 4.0, le donne segnano il passo nelle imprese digitali. In poche infatti trovano spazio e si registra un deficit di 'quote rosa' sia tra i tecnologi che tra i manager.

Sono appena il 25% le impiegate in ruoli tecnico-scientifici, un gap che si allarga notevolmente quando si analizzano le posizioni ai vertici delle aziende. Nel 68% delle stesse realtà, si stima che appena il 10% delle donne raggiunge i livelli manageriali-dirigenziali.

Stefano Pigolotti
L'innovazione industriale rappresenta il maggiore potenziale di crescita per il nostro Paese - spiega Stefano Pigolotti, imprenditore e Professional Coach, che formando oltre 30.000 persone negli ultimi 10 anni  ha vissuto in prima persona questa evoluzion  Nel mondo delle startup e dell’innovazione è molto importante il contributo delle donne. 
Viviamo infatti in un mondo in continua evoluzione, dove  la  velocità e la propensione al cambiamento, insieme alla capacità di visione strategica, giocano un ruolo fondamentale. Sono due elementi in cui la capacità di management femminile è largamente sottoutilizzata.


Le possibilità occupazionali per accrescere la presenza delle donne nel mondo del lavoro passano anche attraverso l’accoglimento di nuove sfide. Il convegno, aperto a tutti, sarà introdotto da Maria Teresa Bonanni, presidente della sezione cesenate della Fidapa. Dopo i saluti dell’assessore alle politiche delle differenze Francesca Lucchi, interverranno le relatrici Maria Teresa Conti, coordinatrice Centro studi associazione nazionale consulenti del lavoro, e Sonia Alvisi, consigliera regionale di parità regione Emilia Romagna.



LEGGI ANCHE 







Nessun commento